CARICAMENTO

Seguimi

AFORISMI
24 marzo 2011|Aforismi Marketing

AFORISMI

Tutti richiedono un grande project manager, quando poi ce l’hanno non lo vogliono più! (Project Manager professional)

Nessun commento
COMUNICARE ASCOLTANDO, FUNZIONA!
19 marzo 2011|Non solo Marketing

COMUNICARE ASCOLTANDO, FUNZIONA!

Questo topic è una riflessione che mi ha gentilemente scritto Silvia Bassi, consulente senior di Open Source Management e formatrice della Business School MBS. E’ una grande professionista e un’amica, e soprattutto un’esperta di tecniche di comunicazione. Lascio la parola (scrittura!) a lei!

Ecco Silvia Bassi: Lavorando da diversi anni come formatore ho avuto modo di sperimentare e approfondire molto il soggetto della “comunicazione”. Senza cadere eccessivamente negli aspetti tecnici, tratterò di seguito alcune considerazioni che ritengo importanti su questo argomento:

ho imparato che comunicare ha come obiettivo comprendersi, che per comprendere sono necessari alcuni ingredienti fondamentali nell’attività del comunicare. Il più importante di tutti è senz’altro la capacità di ascolto. Molti di noi pensano di saper ascoltare ma ho scoperto sul campo che più dell’80% delle persone, mentre “ascolta” il suo interlocutore sta “pensando”.

A cosa?…a diverse cose, ad esempio a ciò che dirà appena l’interlocutore gli lascerà un piccolo spiraglio per parlare, a quanto “è sbagliato” ciò che dice, ad opinioni riguardo la persona che gli sta di fronte, fino ad arrivare addirittura a pensare semplicemente ad altro.

E su questo punto voglio spiegarmi meglio; per farlo entriamo nel “mondo della fisica”, giusto per essere più esaustivi…E POCO TECNICI!

La regola dice che “in questo universo gli spazi vuoti si riempiono”, quindi come possiamo pensare di recepire un pensiero (quello del nostro interlocutore), se nella nostra mente è già presente il NOSTRO?

Mi rendo conto di apparire piuttosto severa nella mia considerazione, ma io stessa mi sono ritrovata molte volte nei guai per aver mancato in questo ingrediente (l’ascolto vero!) e ho osservato tantissime persone con cui mi relaziono tutti i giorni avere difficoltà relazionali a causa dello stesso.

Nel business, nella gestione delle imprese, nella gestione del personale, i problemi più grandi derivano dalla mancata capacità di ascoltare; nella vendita le opportunità migliori sono state perse a causa di questa incapacità.

Troppo spesso, anche nel promuovere i nostri prodotti e servizi abbiamo avuto prova che quando ascoltiamo i nostri potenziali clienti, attraverso i sondaggi, prima di lanciare i nostri messaggi, otteniamo risultati estremamente più efficaci.

Come fare allora a diventare più bravi nell’ASCOLTO? Vi posso dire che, come tutte le abilità, deve essere allenata. Sempre, tutti i giorni, in ogni istante in cui state interagendo con un’altra persona. Nel mondo della formazione esistono diversi corsi dedicati a questo che possono essere di grande aiuto, ma sono convinta che, una volta apprese le regole fondamentali, solo l’impegnarsi quotidianamente creerà il vero cambiamento.

Fatelo e scoprirete un “mondo” nuovo, fantastico, davvero inaspettato….QUELLO DEGLI ALTRI!

Beh, sono rimasto colpito dall’esperienza di Silvia, da come in poche parole si possa riassumere una delle chiavi di svolta nella gestioen aziendale, e se mi permettete anche un fattore chiave del marketing. GRAZIE SILVIA!

Se vuoi saperne di più contattami!

Nessun commento
AFORISMI
17 marzo 2011|Aforismi Marketing

AFORISMI

Il dolore infierisce proprio là dove si accorge che non è sopportato con fermezza. Poichè il ringhioso dolore ha meno forza di mordere l’uomo che lo irride con disprezzo. (William Shakepeare)

Nessun commento
GOOGLE aggiorna il suo algoritmo!
17 marzo 2011|Marketing TrendNon solo MarketingWeb Marketing

GOOGLE aggiorna il suo algoritmo!

C’è una novità da Google per tutti colore che seguono i siti, o che scrivono su un blog. Riprendo l’articolo de La Stampa di Torino. Ci informa che se ancora non hai sentito parlare di Panda, nel frattempo segnati che è stato modificato l’algoritmo che gestisce il motore di ricerca. Lo scopo è perfezionare la qualità dei risultati delle ricerche.

Mountain view, blog dedicato all’argomento scrive «L’aggiornamento è progettato per ridurre il ranking, ovvero la visibilità nei risultati di ricerca, dei siti di bassa qualità, quelli che hanno pochi contenuti di valore aggiunto per gli internauti o ad esempio con notizie fotocopia di altri. Allo stesso tempo saranno premiati i siti Internet di qualità, quelli con informazioni originali, analisi e approfondimenti».

E questa modifica è annunciata da Google come più radicale, perchè influirà per circa il 12% sui risultati delle ricerche, una percentuale non trascurabile, e di per sè richiesta dal mercato! La modifica interessa per ora la versione Usa del motore, ma verrà presto estesa agli altri Paesi. Anche se non dichiarato esplicitamente, l’obiettivo sembra quello di colpire i cosiddetti «content farm», come eHow e Answerbag, siti Web che pubblicano migliaia di contenuti al giorno col solo scopo di apparire più in cima possibile nell’elenco dei risultati.

L’aggiornamento dell’algoritmo, precisa Mountain View, non si basa sull’opzione introdotta la scorsa settimana sul suo browser Chrome e che consente agli utenti di bloccare siti ritenuti futili. Tuttavia, i siti penalizzati dal nuovo algoritmo coincidono per l’84% con quelli segnalati dagli internauti.

Una novità decisamente interessante, per chi si occupa di SEO, ma in generale con chi si occupa di inserire i contenuti nel proprio sito!

Se vuoi saperne di più contattami!

Nessun commento
Ecco quando si estingueranno i giornali su carta (?)
9 marzo 2011|Marketing TrendNon solo Marketing

Ecco quando si estingueranno i giornali su carta (?)

Ho letto con interesse questo topic di Ross Dawson sull’estinzione dei giornali su carta. Ha addirittura tracciato una “linea del tempo” per l’estinzione dei giornali cartacei.

E’ interessante notare come questo genere di riflessioni sulla “carta in estinzione” sia “coincidente” con la diffusione degli Ipad (e simili). Solo questo “oggetto” della Apple ha venduto 15 milioni di pezzi. E adesso l’azienda di Cupertino è pronta a raccogliere gli investimenti con Ipad2. Direi che è uno spunto interessante per riflettere su dove si troveranno i clienti nel futuro!

Ma quando si estingueranno? Prima di tutto negli USA, dove già nel 2017. Poi in Uk nel 2019, assieme al Canada, Novegia e Islanda.

E in Italia? La previsioneè per un estinzione dei giornali cartacei nel 2027 (abbiamo ancora troppi fondi statali!). Decisamente, anche questa volta, Steve Jobs ci ha visto lungo.

Ecco la mappa con le date per l’estinzione dei giornali: Estinzione dei giornali

Se vuoi saperne di più contattami!

Nessun commento
5 / 315
1 56 57 58 59 60 61 62 63