CARICAMENTO

Seguimi

5 SEMPLICI PUNTI PER CREARE UN PIANO MARKETING!
21 luglio 2011|Casi pratici di MarketingMarketing BasicMarketing Free Download

5 SEMPLICI PUNTI PER CREARE UN PIANO MARKETING!

Oggi ho tenuto una non presentazione durante l’MBS di Bologna. Sono partito da una domanda semplice: come trovare clienti?

Chi è pratico del mio blog ha già letto del detto su “anatre e galline“, tuttavia questo era solo il titolo della mia presentazione. Poi ho impostato la presentazione  su una “prova di marketing”, creando una piccola competizione tra gli imprenditori in sala.

Prima di tutto ho analizzato le basi di un piano marketing, in 5 semplici passaggi che hanno aiutato a focalizzare l’attenzione:

  1. Che scopo ha il tuo marketing? Cioè, che cosa vuoi mettere in mano ai tuoi clienti?
  2. Definisci il vantaggio di quello che offri! Non quello che è il tuo prodotto o servizio, ma quello che da al cliente!
  3. Fissa il target di riferimento. A tipi di clienti diversi corrisponderanno esigenze diverse.
  4. Definisci le tue “armi di marketing”…. non pensare di usare solo le email!
  5. Stabilisci un budget.

Ho accompagnato queste 5 fasi con degli esempi pratici di marketing di aziende che hanno aumentato le vendite dei loro prodotti e servizi. E non di poco!

Poi è stato il tempo (10 minuti) della sfida nel creare una comuncazione… una sfida tra imprenditori e chi ha creato la bozza più bella la vedrà realizzata a cura dell’ufficio marketing di Open Source Management. La premiazione nei prossimi mesi, e sarà a cura del dipartimento marketing di Open Source Management!

Ma questo sarà un altro topic, ecco tutta la presentazione di oggi: CREA COMUNICAZIONE_MBS_BOLOGNA_lug011

Se vuoi saperne di più… contattami!

Nessun commento
UN SEGRETO DI MARKETING: LA SELEZIONE DELLE PERSONE!
4 luglio 2011|Casi pratici di MarketingMarketing TrendNon solo MarketingWeb Marketing

UN SEGRETO DI MARKETING: LA SELEZIONE DELLE PERSONE!

L’altro giorno ho notato come sia rimbalzata tra i giornali e internet. Si è trattato di  un grande spot per Facebook, un caso pratico e reale di azione di marketing.

E non è costato molto! Infatti si tratta di un’azione virale, di quelle dove più che il portafoglio contano le idee. L’azione è stata spinta attraverso internet ed è basata su qualcosa che avviene regolarmente nelle aziende: un’assunzione di un nuovo impiegato (non di un dirigente!).

E’ stata una grande prova di inbound marketing di Facebook. Un bel modo per trovare clienti… anzi, nuovi iscritti trattandosi di un social network. E a lavorare per Mark Zuckerberg sono i media di tutto il mondo. Gratis. Non male!

Ma di che assunzione parliamo? Riconoscete questo ragazzo nella foto? Si tratta di George Hotz, in arte GeoHot, ed è uno degli hacker più famosi degli ultimi anni, ed è collegato (anche se indirettamente) agli attacchi che hanno fatto tremare Sony e la banca dati della community online della PS3.

A vederlo così sembra il ragazzino della porta accanto impegnato tra casa e scuola. E invece Mark Zuckerberg non ci ha pensato due volte e lo ha assunto fra i giovani nuovi talenti di Facebook.

In realtà GeoHot era già noto per aver effettuato il primo jail break per iPhone (permettendo al dispositivo Apple di far funzionare applicazioni non ufficiali). Oggi, a ventun anni, con una grande passione per l’informatica, è diventato già un idolo per molti appassionati di tecnologia e pure l’incubo per molte multinazionali del mondo digitale. La Sony ad esempio che è stata colpita dagli assalti di GeoHot, e in particolare dai suoi tentativi di sbloccare la Playstation 3 (e in molti casi ha avuto anche successo!).

Per altro con queste violazioni GeoHot si è guadagnato la denuncia della multinazionale giapponese e la conseguente solidarietà di alcuni fra i più noti gruppi di hacker internazionali, (tipo Anonymous e LulzSec), che hanno rivendicato gli attacchi al Playstation Network.

La parte divertente della storia (non per le multinazionali forse) è che George Hotz è stato assunto da Facebook e qualcuno dice ricercato anche da altre società, tra cui Google.

Facebook non ha ancora chiarito il ruolo che il forse ex pirata informatico andrà a ricoprire nel social network più famoso del mondo. Potrebbe essere legato alla sicurezza, o nel team che svilupperà l’applicazione per iPad. Di certo sarà su qualcosa di “serio”!

E quale lezione di marketing ne possiamo trarre? In molte aziende si sviluppano nuovi progetti e si inseriscono talenti. A volte si creano aree speciali con un intero team… ma non viene detto! Invece sono azioni che devono essere promosse!

Il consiglio quindi è di seguire l’esempio di Facebook, quando assumi delle persone, trasformale in un evento da usare per il tuo marketing! Se ci pensi queste persone garantiranno maggiori servizi, più assistenza, ecc.

Tutti ottimi motivi per comunicare ai tuoi clienti!

Se vuoi saperne di più… contattami!

Nessun commento
MARKETING EFFICACE: I RISULTATI CONCRETI DI AUTOTRASPORTI CAPPELLA
25 giugno 2011|Casi pratici di MarketingMarketing BasicMarketing Free Download

MARKETING EFFICACE: I RISULTATI CONCRETI DI AUTOTRASPORTI CAPPELLA

A volte il mondo cambia prospettiva. A volte chi frequenta la business school MBS ha da insegnare di più rispetto a chi ci insegna. E’ il concetto di Open Source Management, dove sono gli imprenditori ad insegnare ad altri imprenditori!

E’ il caso di cui vi scrivo questa mattina. Questa settimana ho avuto modo di assistere in MBS alla presentazione di Patrizio Cappella, titolare della ACB di Osio Sotto (Bergamo). La presentazione dal titolo “crescere con metodo” (al fondo di questo articolo la puoi trovare da scaricare gratis).

E personalmente sono contento perchè proprio assieme a Patrizio abbiamo avviato una prima mini campagna marketing per ACB. Obiettivo semplice e concreto: trovare clienti!

Anche in un settore come quello degli autotrasporti, anche se fino al 2008 i clienti sono stati quasi solo nel settore metalmeccanico… Patrizio ha cambiato l’azienda ottendendo risultati strabilianti!

E ha ringraziato prima di tutto la crisi e sì, anche la buiness School MBS di Open Source Management (Michaela Gariboldi prima di tutti!).

Ma il marketing che c’entra? Il marketing è stata una bella spinta in più in questi ultimi 6 mesi, con lo slogan”non solo veloci, puntuali!” la Autotrasport Cappella ha una grande offerta di valore da proporre al mercato!

I suoi risultati concreti li trovi non nelle parole, ma nei grafici del fatturato… sarà mica un caso!

Prova a controllare che cosa ha fatto Patrizio per far crescere i fatturati della sua azienda, scarica gratis la sua presentazione MBS: azioni pratiche di marketing_Cappella_2011

Se vuoi saperne di più… contattami!

Nessun commento
5 CASI PRATICI DI MARKETING. AZIONI VINCENTI PER IL MERCATO DI OGGI!
8 giugno 2011|Casi pratici di MarketingMarketing BasicMarketing Free DownloadPMI Eccellenti

5 CASI PRATICI DI MARKETING. AZIONI VINCENTI PER IL MERCATO DI OGGI!

Questo ultimo mese ho raccolto 5 casi di successi concreti e misurabili di progetti di marketing. Ottenuti e raccolti per conto di Open Source Management, sono stati inseriti nel primo OSMinibook che conto di realizzare proprio per trasferire gratuitamente degli spunti su come trovare clienti e rendere più concreta l’attività di marketing di una azienda.

Non solo teoria sui libri di scuola, ma casi pratici di successo sviluppati nel mercato di oggi!

Questa guida di marketing è stata inviata stampata a tutti i clienti del percorso MBS o che collaborano con Open Source Management, tuttavia ho pensato di lasciarla qui, da scaricare il documento direttamente senza alcun costo: 5 casi di successo di marketing OSM

Se vuoi saperne di più… contattami!

Nessun commento
UN EVENTO MOSTRUOSAMENTE DI SUCCESSO!
27 maggio 2011|Casi pratici di MarketingEventiMarketing BasicPMI Eccellenti

UN EVENTO MOSTRUOSAMENTE DI SUCCESSO!

Ho avuto il piacere di veder nascere qualche mese fà un progetto di marketing assieme a Daniele e Silvia di DiamanSim (http://www.diaman.it).

E’ un’azienda di Venezia che si occupa della gestione di investimenti finanziari (termine molto generico, ma sono bravi loro a dirvi come far rendere i propri soldi in borsa e dintorni!).

Il progetto iniziato a svilupparsi in Business School MBS è cominciato da un’esigenza molto diffusa: partecipare a una fiera del proprio settore! A quanti di voi non è mai capitato?

A questo punto iniziano le ipotesi, i traslochi di ufficio e… spesso ci si scorda del vero punto di partenza? Perchè partecipi a quella fiera? E che non sia un generico “ci vado perchè ci vanno tutti i miei concorrenti!”. Troppo poco per un mercato ipercompetitivo di oggi!

Con DiamanSim, sarà anche scontato, ma abbiamo deciso di trovare clienti, e nello specifico opinioni di clienti. Creando qualcosa di memorabile pur senza avere il budget per ingaggiare Spielberg e Rambaldi a curare la scenografia. Quindi avevamo assieme a Daniele due obiettivi chiave per la fiera:

  • Raccogliere opinioni del nostro target di riferimento.
  • Creare qualcosa di memorabile (= che possa attrarre ed essere ricordato).

E da questi obiettivi che è nato prima su carta e poi in concreto il nostro alieno occhiuto (partendo dall’inglese “are you looking for… ?“). E da questo tema principale che è nato un pupazzo con un occhio gigante con videocamera incorporata, le cravatte e soprattutto un elemento di sorprendente successo: le caramelle occhiute.

Risultati tangibili? DiamanSIM reputava un impossibile risultato avere 200 dati di clienti registrati in fiera, nella realtà ne ha avuti 300! E trecento opinioni raccolte su sondaggio, opinioni di potenziali clienti su ciò che si aspettano da Diaman SIMi. Questo è veramente importante!

Anche perchè adesso Daniele ha il (bel) problema di dare una risposta a tutti questi 300 clienti che gentilmente (e in cambio della caramella occhiuta) hanno lasciato i loro dati alla DamianSIM. Indubbiamamente un’azione che concretamente permetterà di trovare più clienti!

Inizialmente è sembrata una scelta troppo fuori dagli schemi, provate a immaginate una serissima fiera di gestori finanziari… tuttavia, portare qualcosa al di fuori degli schemi ha avutosuccesso! Ottenendo sia la memorabilità  che (soprattutto) un bel numero di contatti su cui far lavorare la rete commerciale dopo l’evento.

Ecco anche un filmato del gruppo di lavoro di DiamanSIM: video_fiera_DiamansSIM

Qual’è il messaggio di questo topic? Se vai a una fiera stai creando un evento, e un evento per definizione è qualcosa al di fuori dell’ordinario. Qualcosa di eccezionale. Insomma, usa la fantasia e rompi gli schemi del tuo settore. Trova qualcosa di memorabile… per i tuoi clienti!

Vuoi saperne di più? contattami!

Nessun commento
5 / 350
1 4 5 6 7 8 9 10