CARICAMENTO

Seguimi

Realtà aumentata…al volante!
10 luglio 2019|Augmented Reality

Realtà aumentata…al volante!

Realtà aumentata…al volante!

Oggi parliamo di Realtà aumentata…nelle auto! Ci serviamo di un interessante articolo letto su cnet.com per svelarvi i nuovi trend della AR ed il loro utilizzo sulle automobili. Buona lettura!

Le app di realtà aumentata come Pokemon Go e Lego Studio hanno catturato l’immaginazione e conquistato l’attenzione di web e stampa, ma la vera utilità dell’AR potrebbe fiorire nel mercato delle auto: Mercedes, BMW e Land Rover saranno le apripista. Questo trend potrebbe trasformare la visione che abbiamo dell’AR: da “giocosa” ad essenziale, spostando la lente d’ingrandimento solo dai visori indossabili – come Magic Leap e Microsoft Hololens.

 

Cos’è l’AR?

Un piccolo ripasso per correggere alcune credenze errate: l’AR è essenzialmente uno “strato” di dati che si sovrappone alla realtà – e non va confuso con la creazione di un mondo nuovo, compito della realtà virtuale.

Oltre al visual, l’AR può utilizzare anche il suono o il tocco e può aggiungere o togliere oggetti ed elementi dalla realtà che vediamo.

 

Creare visibilità

È uno dei percorsi più difficili per l’AR nelle auto, che spesso hanno il difetto di presentare visibilità limitata a causa degli interni o della progettazione stessa dell’auto. I pick-up GMC del 2020 offriranno all’utente un’opzione di vista trasparente anche dal rimorchio. Utilizzando una videocamera posta sul retro del rimorchio, le immagini si proietteranno sul vetro davanti a voi.

Allo stesso modo, anche Land Rover sta studiando qualcosa di simile per rendere la sua Evoque 2020 migliore a livello di visibilità – questa volta, anteriore.

 

Rendere le mappe più comprensibili

Gli schermi hanno rivoluzionato le mappe – mappe che, però, ancora in molti non sono in grado di leggere correttamente. L’AR offrirà una navigazione che richiederà zero comprensione di distanze, angoli e/o orientamento verso nord.

Mercedes è uno dei brand pionieri della navigazione AR, con la sua nuovissima classe A con istruzioni GLE sugli oggetti grazie ad una vista tramite live camera: nomi delle strade, svolte, incroci, nomi dei palazzi appariranno davanti agli occhi del guidatore non appena egli ci si starà avvicinando.

In futuro non troppo lontano, queste informazioni si trasferiranno dallo schermo direttamente al parabrezza. Davvero incredibile!

 

Prima di acquistare l’AR…

I produttori di automobili stanno abbracciando la tecnologia AR come un modo per creare un legame con la vostra prossima auto – prima ancora che ce l’abbiate.

La missione di app come E AR di Porsche e Quattro Coaster AR di Audi sono dei modi divertenti e ludici per imparare a prendere le misure con queste nuove tecnologie, che molto presto avremo sulle nostre auto. Vederle e testarle prima farà venire la voglia di fiondarsi nel primo showroom più vicino. BMW, invece, offre un configuratore auto in AR particolarmente lungimirante: potrete scegliere la vostra auto, il colore e gli equipaggiamenti e anche camminarci intorno per vederne tutte le angolazioni.

Insomma, il futuro delle vendite delle auto dovrebbe iniziare con l’AR che dà la possibilità al suo prossimo proprietario di vederla già bella e pronta all’uso.

Cosa ne pensate delle possibilità raccontate in questo articolo? Vi piacerebbe un’auto potenziata con la tecnologia AR? Diteci la vostra, contattate il team Playmarketing e per rimanere aggiornati iscrivetevi alla nostra newsletter!

Iscriviti alla newsletter!

Nessun commento
Condividi
Chi Sono
Ciao! Il mio nome è Gianni. Sono un progettista di Marketing e questo è il mio blog.
Iscriviti alla Newsletter


Consenso Privacy

Unable to display Facebook posts.
Show error

Error: Error validating application. Application has been deleted.
Type: OAuthException
Code: 190
Please refer to our Error Message Reference.